Le più Comuni Patologie Trattate con la Proloterapia


European School of Prolotherapy

  • COLORE LOMBARE CRONICO ( LOMBALGIA E LOMBOSCIATALGIA)

Il dolore cronico del rachide lombare e sacrale può avere origini differenti: discopatie (protrusioni ed ernie discali) , spondilolistesi, lassità legamentosa sacro-iliaca etc). Tutte queste patologie hanno in comune delle alterazioni legamentose che portano ad una instabilità locale delle strutture articolari sia vertebrali che sacroiliache. Molto spesso l’indebolimento delle strutture legamentose del bacino causa lombo-sacralgia o lombo-sciatalgia. La Proloterapia è una terapia rigenerativa che ha lo scopo di rinforzare questi tessuti legamentosi lassi. Spesso i pazienti con dolore lombosacrale trattati con proloterapia (una soluzione di glucosio al 15%). notano dei benefici che possono portare alla remissione del dolore con 3-6 sedute.

  • DOLORE AL COLLO ( CERVICALGIA CERVICOBRACHIALGIA)

Anche il dolore cronico del rachide cervicale può derivare da un’instabilità legamentosa che, a causa di una ipermobilità, favorisce l’insorgenza di una discopatia cervicale che determina a sua volta l’insorgenza di ernie discali , protrusioni discali e neoformazioni ossee (osteofiti) con conseguente dolore miofasciale e cervicalgia. La Proloterapia risulta molto efficace per questa patologia.

  • CEFALEA CRONICA

La cefalea muscolo-tensiva spesso è associata a problemi posturali e la sua frequenza è in aumento. Molto importante individuare la causa posturale da correggere prima di qualsiasi trattamento. Il rachide cervicale è ricco di legamenti e muscoli che soffrono facilmente al minimo trauma. Se a seguito di un trauma al rachide cervicale non avviene una corretta guarigione, possono permanere esiti compensatori con dolore permanente. La proloterapia risulta efficace in questi pazienti perche, favorendo un rinforzo delle strutture legamentose offese, riduce progressivamente la contrattura antalgica e il dolore.

  • SINDROME TEMPORO-MANDIBOLARE

Una disfunzione a carico di questa articolazione può essere evidenziata dall’insorgenza di un click o scroscio articolare.

Se non trattata, questa articolazione col tempo diventerà artrosica e dolorosa. Perche? Come sempre, quando i legamenti sono deboli, non mantengono la ossa dell’articolazione unite e questo porterà a instabilità e dolore. La Proloterapia eseguita in questi pazienti sofferenti, ha un ottima possibilità di recuperare la funzionalità articolare temporo-mandibolare, in associazione con una correzione dell’occlusione da parte dello specialista gnatologo.

  • ARTROSI DEL GINOCCHIO

Il ginocchio è un articolazione molto colpita dalle forme degenerative artrosiche.

Con grande frequenza la gonartrosi è trattata in modo cruento con la chirurgia protesica. Ogni anno un numero sempre maggiore di pazienti viene operato per sostituzione protesica del ginocchio. Una soluzione terapeutica meno invasiva che da ottimi risultati è la Proloterapia. Le sedute possono essere da 3 a 15 secondo la gravità della patologia. Spesso il paziente dopo un ciclo di Proloterapia, vive tranquillamente senza dolore e rimanda per anni l’intervento .

  • LESIONE ALLA CUFFIA DEI ROTATORI (SPALLA) – Il dolore alla spalla è quasi sempre dovuto ad una lesione della cuffia dei rotatori. Il tendine della spalla più colpito è il “sovraspinato”. Questo tendine è spesso sotto carico eccessivo di lavoro per compensare i legamenti della spalla che sono deboli. La proloterapia è molto efficace per rinforzare le strutture capsulo legamentose e tutte le strutture associate a questa patologia.

  • LEGAMENTO ANULARE ( EPICONDILOSI LATERALE DEL GOMITO) – In caso di epicondilosi nessuno parla del legamento anulare del gomito che è molto importante trattare con la proloterapia perche tiene unite le strutture ossee del gomito e la sua disfunzione è indirettamente collegata all’epicondilosi. Perche? perche esiste un eccessivo compenso dei muscoli estensori del gomito a causa della debolezza del ligamento anulare.

Post recenti

Rispetto delle linee guida

Il sito rispetta le linee guida nazionali in materia di pubblicità sanitaria, secondo gli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica.

Le informazioni contenute in questo sito si intendono per un uso esclusivamente informativo, non promozionale e non sostitutive di una visita medica.

This Site is designed by

50.01 Production & Communication Ltd.

London,UK